Il Verona di Ivan Jurić sfida il Milan di Stefano Pioli, nella 26.ma giornata di campionato della Serie A.

Il Verona all’ottavo posto con 38 punti , ospita il Milan al secondo posto con 53 punti in classifica, nella 26.ma giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci da una vittoria contro il Benevento per 0-3, mentre gli ospiti hanno pareggiato contro l’Udinese con il risultato di 1-1.

La partita Verona-Milan si giocherà domenica 07 marzo 2021 alle ore 15.00 nel palcoscenico dello Stadio Bentegodi e sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite, numero 472 e 482 del digitale terrestre), Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Gli abbonati grazie a Sky Go potranno seguire la partita anche in diretta streaming, sia sul proprio pc o notebook, sia su dispositivi mobili quali tablet e smartphone. Nel primo caso basterà solo collegarsi alla pagina ufficiale della piattaforma, mentre nel secondo bisognerà scaricare l’app.

In alternativa c’è l’opzione Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che permette di seguire il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare a chi acquista uno dei pacchetti offerti.

Le formazioni di Verona-Milan

Ivan Jurić  schiererà il 3-4-2-1. A difesa del portiere Silvestri, spazio a MagnaniGunter Ceccherini. A centrocampo conferma per la coppia TamezeVeloso, mentre sulle fasce laterali agiranno Faraoni e Lazovic. Sulla trequarti spazio a BarakZaccagni, pronti ad innescare l’unica punta Lasagna.

Stefano Pioli schiererà il 4-2-3-1. Tra i pali Donnarumma difesa a quattro formata da CalabriaKjaerTomori Theo Hernandez . A centrocampo la coppia formata da KessiéTonali, mentre sulla trequarti conferma per Saelemaekers, Krunic Hauge. Unica punta Leao .

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Magnani, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak, Zaccagni; Lasagna.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Krunic, Hauge; Leao.

Potrebbe interessarti anche: Sinisa Mihajlovic: Con la malattia ho imparato a piangere.