Uefa sentenza Cristiano Ronaldo. La Commissione Disciplinare della Uefa, ha deciso di multare Cristiano Ronaldo, per il gesto volgare rivolto ai tifosi dell’Atletico Madrid. La sentenza della Uefa, infatti, ha disposto una sanzione a Cristiano Ronaldo di 20mila euro. In tanti si sono espressi sulla decisione della Uefa, sia in positivo che in negativo, evidenziando che i 20 mila euro equivalgono a circa due ore di stipendio per il calciatore.

Tra i più duri Giancarlo Dotto, che sul Corriere dello Sport ha scritto:

” 20mila euro di multa inflitti da quei cattivoni dei giudici Uefa, cifra che lui guadagnerà all’incirca da qui alle prossime due ore, anche quando dorme nel suo pigiama di seta e d’ottoni di madreperla, nel suo letto a dodici piazze e petali di rosa, più che mai immarcabile dai comuni mortali. Come vogliamo chiamarla “sentenza morbida”. Io la chiamerei sentenza ipocrita, codarda e per nulla esemplare, da parroco di provincia, l’equivalente di un paternostro e due avemaria.  Facile immaginare che possa funzionare da dissuasore per lui e i suoi compari dalle uova d’oro e dai los huevos d’acciaio. (…) La mia idea è che Simeone e Cristiano andavano squalificati per un mese almeno, ad essere un poquito esemplari”.

Su repubblica.it anche Fabrizio Bocca:

“Dall’Uefa ventimila euro di multa anche per Ronaldo e il suo gestaccio indicibile e immondo. E di cui nemmeno ha chiesto scusa (Simeone almeno sì). Anzi credo ne fosse molto soddisfatto. Per darsi un’idea della pena da scontare, è una cifra che il nostro CR7 può spendere quando va a cena con Giorgina & C, a Torino, Madrid o Londra. (…) La giustizia sportiva oggi è la grande sconfitta di questa storia e si dimostra schiava dell’opportunismo, servile verso l’arroganza dei protagonisti e dei club. Non si possono disturbare due grandi club in corsa per la Champions League. E chissà cosa sarebbe successo se fosse capitato a un pinco pallino qualsiasi che non ha il nome di Simeone o Ronaldo. Ha vinto la Tribù dei Trogloditi, di cui Ronaldo e Simeone sono degni rappresentati. Applausi”. Potrebbe interessarti anche:
Lite tra Dzeko ed El Shaarawy

(fonte: Visport)