Uefa Cristiano Ronaldo. Nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, la Juventus ribalta il risultato contro l’Atletico Madrid. Il gesto di Cristiano Ronaldo, dopo la vittoria della sua squadra, rischia di costargli caro. La Uefa ha infatti aperto ufficialmente un’inchiesta per “condotta impropria” nei confronti di Cristiano Ronaldo. Il calciatore rischia di essere penalizzato, multato o squalificato per l’episodio avvenuto lo scorso 12 marzo.

Questo il comunicato emesso dalla Uefa nei confronti di Cristiano Ronaldo, decisione che sarà comunicata il prossimo 21 marzo:

“Dopo una indagine condotta dalla commissione d’etica e disciplina, in applicazione dell’art. 55, è stato aperto un procedimento disciplinare per condotta impropria nei confronti del calciatore Cristiano Ronaldo dopo il match degli ottavi di finale di Champions League tra Juventus ed Atletico Madrid, giocato lo scorso 12 marzo. Il caso sarà discusso il prossimo 21 marzo da parte della commissione d’etica e disciplina”.

La Uefa stabilirà se Ronaldo, nel replicare al gesto di Simeone ‘subito’ all’andata, abbia trasceso il limite fissato come nel caso del tecnico dei colchoneros, per cui il Cholo è stato sanzionato con una multa da 20 mila euro ma senza squalifica. Potrebbe interessarti anche: Icardi e la pace con l’Inter vicina

(fonte: Sportmediaset)