Stella Rossa di Dejan Stanković ospita il Milan di Stefano Pioli, nel match d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League 2020/2021.

Prossimo avversario del Milan sarà Stella Rossa, nel match di andata valido per i sedicesimi di Europa League. Alla vigilia del match, il tecnico biancorosso, Dejan Stankovic, ex centrocampista dell’Inter, non aveva nascosto di essere già proiettato alla sfida con i rossoneri. Per il tecnico sarà come un derby. La partita Stella Rossa-Milan si giocherà martedì 16 febbraio 2021 alle ore 18.55, nel palcoscenico dello Stadion Rajko Mitic di Belgrado e sarà visibile in chiaro in tv su TV8 e sui canali  Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Gli abbonati potranno inoltre seguire la gara anche in diretta streaming mediante Sky Go, sia sul proprio pc o notebook, sia su dispositivi mobili come tablet e smartphone. Nel primo caso basterà collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma, nel secondo occorrerà scaricare l’applicazione per sistemi iOS e Android. L’alternativa è costituita da Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky, che permette di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare acquistando uno dei pacchetti proposti.

Le formazioni Stella Rossa-Milan Europa League

Dejan Stanković è pronto a schierare il 4-2-3-1. Tra i pali Borjan, difesa a quattro formata da Gajic, Pankov, Milunovic e Rodic. A centrocampo la coppia PetrovicSanogo. Sulla trequarti spazio a Ivanic affiancato da El Fardou e Gavric. Unica punta Pavkov.

Stefano Pioli è pronto a scendere in campo con il modulo 4-2-3-1. A difesa del portiere G. Donnarumma, spazio a Kalulu, Tomori, Romagnoli e Theo Hernandez. In mediana la coppia MeitéBennacer, mentre sulla trequarti agiranno Castillejo, Krunic e Rebic, pronti ad innescare l’unica punta Mandzukic.

STELLA ROSSA (4-2-3-1): Borjan; Gajic, Pankov, Milunovic, Rodic; Petrovic, Sanogo; El Fardou, Ivanic, Gavric; Pavkov. 

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Meité, Bennacer; Castillejo, Krunic, Rebic; Mandzukic. 

Potrebbe interessarti anche: Zlatan Ibrahimovic, la storia di un campione.