Quantcast

Spezia Lazio, le formazioni della decima giornata di Serie A.

Spezia Lazio

Lo Spezia di Vincenzo Italiano ospita la Lazio di Simone Inzaghi, nella decima giornata di campionato della Serie A.

Lo Spezia al quattordicesimo posto a quota 10, sfida la Lazio al nono posto con 14 punti in classifica, nella decima giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci da un pareggio contro il Cagliari per 2-2, mentre gli ospiti hanno perso in casa contro l’Udinese con il risultato 1-3.

La partita Spezia-Lazio si giocherà sabato 5 dicembre 2020 alle ore 15.00 nel palcoscenico dell’Orogel Stadium e sarà trasmessa in esclusiva in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Gli abbonati avranno anche la possibilità grazie a Sky Go di godersi la partita in diretta streaming sia su dispositivi mobili come tablet e smartphone, sia sul proprio pc o notebook. Nel primo caso occorrerà scaricare la app, nel secondo basterà collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma. L’alternativa è costituita da Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che consente, acquistando uno dei pacchetti proposti, di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare. 

Le formazioni di Serie A Spezia-Lazio

Vincenzo Italiano è pronto a scendere in campo con il modulo 4-3-3. Tra i pali Provedel, difesa a quattro formata da Salva FerrerTerziErlic S. Bastoni. A centrocampo M. Ricci, affiancato da Estevez Maggiore. In attacco il tridente offensivo formato da FariasNzola Gyasi.

Simone Inzaghi è pronto a schierare il modulo 3-5-2. A difesa del portiere Strakosha, spazio a Patric, Acerbi Hoedt. A centrocampo conferma per Milinkovic-Savic, Cataldi Luis Alberto, mentre sulle corsie laterali agiranno Marusic Fares. In attacco la coppia offensiva Ciro ImmobileCaicedo.

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Salva Ferrer, Terzi, Erlic, Bastoni; Estevez, M. Ricci, Maggiore; Farias, Nzola, Gyasi.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto, Fares; Caicedo, Immobile.

Potrebbe interessarti anche: Sinisa Mihajlovic: “Con la malattia ho imparato a piangere”

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *