Roma Pastore: Vorrei restare, ma la società deve vendere.

ROMA PASTORE

Il trequartista argentino della Roma , Javier Pastore, ha parlato del suo futuro in diretta Instagram sul profilo di Telefenoticias: “Voglio rimanere alla Roma, ma non so cosa succederà. La società è in perdita e deve vendere”

 Javier Pastore ha parlato della Roma e del suo futuro in diretta Instagram sul profilo di Telefenoticias.”Si dice che io sia spesso vicino al trasferimento in Cina, in Giappone, in Argentina o in Inghilterra, ma la verità è che voglio rimanere alla Roma. Ora però sono concentrato sulla fine di questo campionato e sul raggiungimento degli obiettivi con il club”.

Il trequartista argentino non ha nascosto la passione per l’Italia e per la Capitale: “Ho altri due anni di contratto, mi piacerebbe veramente portarli a termine. Mi sento molto bene, mi piace tantissimo la città, io e la mia famiglia siamo molto felici. Però la verità è che del mio futuro non ho ancora parlato con nessuno, nemmeno con il mio club che non mi ha dato nessuna informazioni su eventuali offerte per la mia partenza”.

Roma Pastore: “In arrivo giovani che guadagnano di meno”

“Il club con le conseguenze dell’emergenza sanitaria ha sofferto molto, ma come molti altri. Le società sono imprese e hanno bisogno di soldi quando sono in perdita, quindi nessuno di noi sa cosa succederà. Quando terminerà la stagione il club dovrà tornare in positivo e per far ciò dovrà vendere giocatori o comprare giocatori più giovani che guadagnano di meno”.

Pastore ha riservato anche una riflessione al possibile ritorno in patria nei prossimi anni: “Mi piacerebbe tornare al Talleres o all’Huracan perché sono due club che mi hanno formato e mi hanno dato la possibilità di essere qui dove sono. Questa è una cosa che ho sempre nella testa. Però io spero di poter stare bene fisicamente in questi prossimi anni, spero di non avere nessun infortunio importante che mi possa accorciare la carriera”. Resta sempre aggiornato, vai su mainsport.it .

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *