La Roma per la prossima stagione sta cercando di affondare un colpo importante per sostituire la partenza di Dzeko e l’inadeguatezza di Pau Lopez dimostrata contro il Napoli.

Per la prossima stagione la Roma vorrebbe investire su almeno due ruoli : il portiere e il centravanti e il Psg sarebbe disposto a cedere Mauro Icardi anche in prestito con diritto di riscatto per questioni di bilancio. Pau Lopez, portiere della Roma, nonostante i miglioramenti che hanno fatto immaginare un futuro stabile, purtroppo contro il Napoli ha dimostrato di non essere all’altezza della competizione, mentre Edin Dzeko avendo uno stipendio elevato e non avendo avuto una stagione ottimale , potrebbe essere ceduto.

I problemi finanziari della Roma e quelli del calcio in generale, non autorizzano spese folli, ma la proprietà e la dirigenza si stanno muovendo per cercare qualche occasione che possa rinforzare l’organico. Il piazzamento finale inciderà, chiaramente, soprattutto in termini di cessioni. Il nome che è stato proposto in sostituzione di Dzeko, che ha ancora un anno di contratto e uno stipendio da 7,5 milioni netti, è quello di Mauro Icardi, che il Psg è disposto a cedere per ragioni di bilancio anche in prestito con diritto di riscatto.

Mauro Icardi, dopo una stagione difficile a Parigi, potrebbe tornare in Italia durante il mercato estivo a condizioni molto vantaggiose. L’operazione non è semplice visto che il giocatore ha un ingaggio molto alto ma la Roma la sta valutando. In fondo Icardi è ancora giovane ma non è l’unica opzione. Infatti nella lista della dirigenza ci sono anche: Andrea Belotti e Dusan Vlahovic ma prima la Roma deve trovare una soluzione per Dzeko. Il rapporto con il nuovo procuratore, Alessandro Lucci, è molto costruttivo e potrebbe portare a una soluzione che conviene a tutti.

Potrebbe interessarti anche: Francesco Totti, la storia di “Er Pupone”.