Quantcast

Napoli Juve il pre partita. Callejon, Bonucci e …

Napoli Juve il pre partita. Callejon, Bonucci e ...

Napoli Juve il pre partita . La 26^ giornata di Serie A si chiude al San Paolo con la super sfida tra Napoli e Juventus, reduci dai successi con Parma e Bologna. Ancelotti insegue Allegri a -13. Milik preferito a Mertens nel Napoli, nella Juve gioca Bernardeschi e Dybala va in panchina. Di seguito le formazioni ufficiali e le parole pre partita di Napoli Juve:

FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabiàn, Zielinski; Insigne, Milik. All: Ancelotti

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Ronaldo. All: Allegri

Le parole pre partita di Callejon Napoli:

“In settimana abbiamo lavorato bene, ci saranno tanti aspetti da considerare in questa partita, i dettagli faranno la differenza. Bisognerà alzare i ritmi e giocare il nostro calcio. Il nostro primo pensiero? Continuare a vincere e lottare fino alla fine, anche se la Juve è a +13.

Come si riduce il gap con la Juve?

“Sono partite come queste che ci devono dare la consapevolezza di essere forti. Pensiamo anche al futuro e serve continuare a lavorare come stiamo facendo. Ancelotti per tanto tempo qui? Lui sta bene, con società e anche con noi, è un allenatore di altro livello. Spero stia con noi per tanto tempo”.

Le parole di Bonucci della Juventus 

“Scudetto? Questa sera vedo una partita importante e difficile, serve mettere un altro mattoncino per la vittoria finale. Si passa anche da qui per prepararci al ritorno con l’Atletico. Sarà un banco di prova molto importante. La difficoltà principale qui? Ci aggrediranno e faranno pressing per impedirci di giocare. Ma non ci faremo trovare pronti”. 

“Critiche? Allegri è tranquillo, come sempre, sa cosa chiedere alla squadra e come ottenere risultati. E’ un allenatore esperto, le critiche non lo mettono certo in difficoltà”.  

Le parole di Fabio Paratici

“Qui per chiudere discorso scudetto? No, siamo qui per la miglior prestazione possibile. Speriamo sia grande spot per il calcio italiano come ieri è stato Real-Barcellona per quello spagnolo. Il futuro di Allegri non è legato a una partita di Champions o allo scudetto, ma a un progetto molto più ampio. Parleremo tutti insieme e poi vedremo il da farsi. Allegri all’Inter? Non credo sia il momento di parlarne, ora pensiamo solo alla partita”.

Sempre Paratici su Allegri: “Rapporto poco idilliaco tra allenatore e società? I confronti con Allegri sono quotidiani, e dopo la partita con l’Atletico ce n’è stato uno come tanti. Il rapporto è ottimo, forte e stabile. Il resto sono leggende metropolitane”.

Conclude Paratici sulle aspettative della stagione, soprattutto in chiave Champions: “Qui ci sono sempre pressioni, che arrivano prima di tutto da noi stessi visto che abbiamo aspettative molto alte. Giochiamo tutte le competizioni per vincerle, chiaramente non siamo solo noi a farlo”. 

Davide Ancelotti, figlio di Carlo e suo vice allenatore: “Con Ronaldo rapporto bellissimo per due anni insieme a Madrid. Un rapporto che si è creato naturalmente. Ho tanti ricordi legati a lui. A Marrakech vivemmo una vigilia nel Mondiale per Club insieme, quella sera parlammo molto tra di noi: è una persona straordinaria”. 

Sempre Davide Ancelotti: “Cosa rappresenta questa partita per noi? Dobbiamo pensare solo a noi stessi e non ai punti di ritardo, confrontarsi con una delle migliori squadre in Europa sarà un bel test. Siamo cresciuto molto da inizio anno”. Potrebbe interessarti anche: Mercoledì il confronto tra Icardi e la società

(fonte: Skysport)


Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *