Quantcast

Napoli Insigne: “La sfida con la Juve ha un sapore speciale”.

Napoli Insigne: "La sfida con la Juve ha un sapore speciale".

Napoli Insigne. Il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne, ha parlato della prossima sfida di domenica contro la Juventus. “La sfida con la Juve è sentita. Il distacco è importante, loro hanno una grande rosa ma proveremo a vincerla perché per noi ha un sapore speciale, così da fare un regalo ai nostri tifosi. È sempre bello segnare alla Juve. La fascia al braccio è pesante, sono orgoglioso di indossarla e spero di farlo per tanti anni”.

“Loro hanno una grande rosa, basta pensare che a volte in panchina ci sono Cancelo, Douglas Costa e altri. La nostra non è da meno, ma loro sono un po’ più avanti – ha proseguito Insigne – Siamo stati un po’ sfortunati con Chievo, Torino e Fiorentina in cui siamo stati poco cattivi sotto porta. E’ il primo anno che Ancelotti è con noi, ci sono allenamenti diversi e un modulo nuovo. All’inizio nessuno prevedeva noi nelle posizioni per la Champions, invece siamo stati noi la squadra che ha dato maggior fastidio alla Juve.

Prima o poi ci toglieremo qualche soddisfazione. Ancelotti mi ha cambiato posizione e mi trovo bene, anche se nell’ultimo periodo non sono incisivo all’inizio. L’importante però è lavorare duro e fare ottime prestazioni. Di lui si può solo parlare bene, ha portato molta serenità: si arrabbia raramente. Questo ci ha fatto bene, anche se siamo lontani dal primo posto, dobbiamo lottare fino alla fine in Europa League”. 

Parole di elogio per Hamsik: 

“Lui ha fatto la storia del Napoli, ha superato Maradona anche nei gol ed è solo da prendere come esempio. Sono orgoglioso di aver giocato con lui, è un grande uomo, non ha mai detto cose fuori posto o si è lamentato, ha sempre dato il massimo. Gli dico grazie per gli anni vissuti insieme”.

L’anno scorso il Napoli vinse a Torino col gol di Koulibaly:

“Ma la vittoria a Torino forse non ci ha aiutato, perché non abbiamo messo la giusta cattiveria nelle altre partite…”. Per chiudere una battuta su Milik: “Sono contento per lui perché ha vissuto due infortuni di fila al crociato e non è facile. Può ancora migliorare perché è giovane, può dare ancora molto al Napoli”. Potrebbe interessarti anche: Milan Sassuolo le probabili formazioni

(fonte: Sportmediaset)

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *