Il Milan di Stefano Pioli sfida lo Spezia di Vincenzo Italiano, nella terza giornata di campionato della Serie A.

Il Milan ospita lo Spezia nella terza giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci da una vittoria contro il Crotone per 0-2. Gli ospiti hanno vinto contro l’Udinese con il risultato di 0-2 . La partita Milan-Spezia si giocherà domenica 4 ottobre 2020 alle ore 18.00 nel palcoscenico dello Stadio San Siro e sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite). Gli abbonati avranno anche la possibilità grazie a Sky Go di godersi la partita in diretta streaming sia su dispositivi mobili come tablet e smartphone, sia sul proprio pc o notebook.

Nel primo caso occorrerà scaricare la app, nel secondo basterà collegarsi con il sito ufficiale della piattaforma. Non puoi fare a meno di restare aggiornato con tutte le news della tua squadra? Guarda la pagina mainsport.it .  L’alternativa è costituita da Now Tv, il servizio di streaming live e on demand di Sky che consente, acquistando uno dei pacchetti proposti, di vedere il meglio della programmazione sportiva della tv satellitare.

Le probabili formazioni Milan-Spezia

Stefano Pioli dovrebbe scendere in campo con il 4-2-3-1. Tra i pali G. Donnarumma, difesa a quattro formata molto probabilmente da Calabria, Kjaer, Gabbia e Hernandez, A centrocampo la coppia Tonali-Bennacer. Sulla trequarti spazio a Diaz, Calhanoglu e Saelemaekers, pronti ad innescare l’unica punta Colombo.

Vincenzo Italiano dovrebbe confermare il 4-3-3. A difesa del portiere Rafael, spazio a Ferrer, Erlic, Chabot e Ramos. A centrocampo M. Ricci, affiancato da Maggiore e Deiola. In attacco il tridente formato molto probabilmente da Verde, Galabinov e Gyasi.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Tonali, Bennacer; Diaz, Calhanoglu, Saelemaekers; Colombo.

SPEZIA (4-3-3) : Rafael; Ferrer, Erlic, Chabot, Ramos; Deiola, Ricci, Maggiore; Verde, Galabinov, Gyasi.