Milan Inter. Ecco cosa vuole Antonio Conte.

Milan Inter. Ecco cosa vuole Antonio Conte.

Milan Inter. Dopo il pareggio con lo Slavia Praga, il derby è la prima vera prova per i nerazzurri.

Milan Inter. Antonio Conte cambia, per scelta e forse per necessità visto che tra oggi e domani andranno verificate le condizioni di Lukaku e Candreva. La scelta è tra due ipotesi: il 3-5-2 o il 3-4-2-1. La certezza è sempre la difesa a tre che dovrebbe vedere il ritorno in campo di Godin sabato sera al fianco di De Vrij e Skriniar. A centrocampo spazio invece per Barella che contro lo Slavia ha dimostrato di meritarsi un posto da titolare. Al momento prevale l’ipotesi di Brozovic affiancato da Barella che permette a Sensi di alzare il suo raggio d’azione spostandosi sulla trequarti.

E qui ecco che diventa centrale Politano che con i suoi strappi continui assicura maggiore imprevedibilità a un reparto avanzato piuttosto statico. Con questa ipotesi a rimetterci potrebbe essere Lautaro: togliere in questo momento Lukaku , suonerebbe come una bocciatura troppo pesante. Più “semplice”, diciamo, sacrificare l’argentino. Detto che sugli esterni a sinistra Asamoah è sempre in netto vantaggio su Biraghi mentre a destra le condizioni fisiche di Candreva possono rilanciare Lazaro, resta destinato alla panchina Alexis Sanchez.

Il tecnico nerazzurro pretende dai suoi sabato sera un radicale cambio di atteggiamento e mentalità, cosa che non si è vista contro lo Slavia: corsa, grinta, rabbia agonistica, spirito di squadra, sacrificio. La strigliata nello spogliatoio di San Siro e il confronto alla Pinetina sono serviti a far passare il messaggio. Potrebbe interessarti anche: CR7, Io il migliore di sempre.

(fonte: Sportmediaset)

 

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *