Quantcast

Milan Gazidis su Pioli: “Fa sembrare tutto facile”.

Milan Gazidis

L’amministratore delegato del Milan, Ivan Gazidis, ha parlato di Pioli e ha fatto il punto sulla situazione di Ibrahimovic.

Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, ha parlato del momento della squadra e dal sogno scudetto: “Per ora non intravediamo un traguardo prefissato, perché siamo dentro un percorso. Ciò che mi ha impressionato è che fa le cose in modo semplice, fa sembrare tutto facile”.

Sugli obiettivi della squadra l’ad rossonero tiene i piedi per terra: “Occorre restare umili, faremo degli errori, ma dagli errori si impara e con una visione comune si superano. La stagione è lunga e non voglio imporre limiti ai sogni dei giocatori e dei tifosi. Inseguire i sogni e credere nelle nostre capacità è importante. Ma avere solo sogni senza lavoro, preparazione e gioco di squadra, equivale a non avere opportunità”.

Poi Ivan Gazidis ha commentato la rinascita della squadra grazie a  Stefano Pioli: “È un uomo di una profondità straordinaria. È arrivato in un momento complicato, aveva davanti una sfida complicata. Ciò che mi ha impressionato è che fa le cose in modo semplice, fa sembrare tutto facile, anche quando non lo è. È stato bravo a non dare peso a ciò che gli succedeva intorno e in effetti la soluzione giusta ce l’avevamo sotto il naso. Il nostro adesso è un calcio progressista, innovativo, applicato con coraggio e serietà”.

Da Pioli a Zlatan Ibrahimovic con un contratto a scadenza fine giugno: “Del rinnovo non abbiamo ancora parlato. Sarà una decisione non solo del club, ma anche sua. È una persona speciale con motivazioni straordinarie e di grande intelligenza. Questa combinazione gli dà una grande forza in tutto ciò che fa. Ci avevamo già provato a gennaio 2019, ma ci aveva detto no perché la storia col Galaxy non era finita. Ibra fa migliorare il gruppo perché ti sfida a dare di più, e questa sfida l’accettano tutti, giocatori e club. A questo livello trovare un 5% in più dentro di sé, fa la differenza”.

Potrebbe interessarti anche: Maldini: “Il segreto è credere nei giocatorie aspettarli”

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *