Milan Gattuso si dimette. Dopo le tante voci sulle dimissioni del tecnico del Milan, Gattuso, oggi trovano conferma. Questa mattina, infatti, a confermare le presunte voci sulle dimissioni è proprio Gattuso. Queste le parole del tecnico riportare da “La Repubblica” “Decidere di lasciare la panchina del Milan non è semplice. Ma è una decisione che dovevo prendere. La mia è una scelta sofferta, ma ponderata. Rinuncio a due anni di contratto? Sì, perché la mia storia col Milan non potrà mai essere una questione di soldi

Gattuso continua: “Non c’è stato un momento preciso in cui ho maturato questa scelta: è stata la somma di questi diciotto mesi da allenatore di una squadra che per me non sarà mai come le altre. Mesi che ho vissuto con grande passione, mesi indimenticabili“. Il tecnico rinuncia a 5,5 milioni di euro netti che il club rossonero avrebbe dovuto garantirgli al 30 giugno 2021, data di scadenza del contratto in essere.

Gattuso probabilmente lascia il Milan perché non si è sentito apprezzato e perché la linea che sposerà il Milan di Gazidis (con cui si era incontrato ieri per il decisivo confronto) e Campos, è quella di cercare in giro per il mondo under 25 da costruire, valorizzare e, magari, rivendere. Un progetto forse che il tecnico non ritiene idoneo con il suo modo di pensare. Il Tecnico potrebbe ricominciare dalla Roma, sempre se Gasperini dovesse rimanere a Bergamo. Questo non esclude altre proposte, come la Sampdoria o il Newcastle, di cui si era parlato qualche settimana fa. Potrebbe interessarti anche: Conte firmerà con l’Inter

(fonte: Sportmediaset)