Mercato Napoli: “Koulibaly via a gennaio”.

Mercato Napoli

Il difensore senegalese del Napoli, Koulibaly, ha chiesto la cessione per gennaio, valutazione di mercato pari a 65 milioni di euro.

Dopo i casi contrastanti sul campo, l’esonero di Carlo Ancelotti , in casa Napoli si aggiungono quelli di mercato, dai rinnovi complicati di Callejon e Mertens, alla richiesta di Koulibaly di lasciare il club già a gennaio. Il difensore infatti vuole la Premier League e la valutazione è scesa a 65 milioni di euro, interessati United e Arsenal .

Secondo quanto riportato da Daily Star e Daily Mirror, al Transfer Window Podcast, sarebbe stato proprio lo stesso Koulibaly ad informare il Napoli della volontà di lasciare la Serie A già nel mercato di gennaio. L’attuale valutazione è di 65 milioni di euro ma De Laurentiis vorrebbe tenere l’intera rosa fino a giugno.

Manchester United e Arsenal sono le due società più interessate alla trattativa, pronte a sborsare la cifra richiesta al primo spiraglio di cessione, ma anche l’Everton , con l’arrivo in panchina di Ancelotti, potrebbe fare la sua offerta.

Diverso il discorso sul futuro di Dries Mertens. L’attaccante è in scadenza di contratto a giugno 2020 e già da gennaio potrebbe discutere nuovi contratti con altri club per liberarsi a costo zero a fine stagione. Sei appassionato di calcio? ti piacerebbe essere informato sulla tua squadra del cuore ? visita la Pagina . L’offerta di rinnovo del Napoli è già nelle mani di Mertens da tempo, ma il belga ha scelto di valutare con calma le varie opportunità.

Per adesso nessun trasferimento a buon mercato a gennaio quindi, per questo è arrivato il no del giocatore alla proposta del Borussia Dortmund che lo aveva considerato come un valido sostituto dell’infortunato Paco Alcacer. Mertens rifletterà nei prossimi mesi e deciderà se il suo futuro potrebbe essere ancora con il Napoli . Con il club azzurro lo aspetta un rinnovo contrattuale biennale da 4 milioni più bonus, oppure la sua scelta sarà altrove forse con l’Inter che lo aspetta da tempo.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *