Mercato Juventus. Dopo vari accostamenti e sondaggi negli ultimi giorni , pare che Sarri sia destinato al mercato della Juventus. La settimana che verrà sarà l’ultima del tecnico sulla panchina del Chelsea, a prescindere se vinca se perda l’Europa League. Sarri è pronto a dire di sì e Andrea Agnelli è pronto ad accoglierlo. Quindi è tempo di pensare al contratto che deve essere ancora firmato, sopratutto alla richiesta del tecnico. Con De Laurentiis la rottura avvenne per questioni di soldi. Aveva un ingaggio da 1.4 milioni ma ne voleva il doppio.

La sua richiesta venne respinta e il tecnico fu costretto a dire addio al Napoli per poi trasferirsi al Chelsea per un ingaggio di 3 milioni e mezzo l’anno. Attualmente il suo compenso sarebbe salito a 6 milioni e per la Juve, visto il fatturato, sarebbe illogico non provare a sfruttare questa opportunità. Intanto Sarri avrebbe dato qualche indicazione per poter costruire il suo gioco differente da Allegri.

Pjanic, che sembrava destinato al Psg, sarebbe meglio non toccarlo. Rugani, suo figlioccio dei bei tempi di Empoli è ora che trovi spazio. Con lui sarebbe bene pensare ad un altro centrale di alto profilo: da Ramos (in rotta con il Real) a de Light, per cui Paratici sta facendo i salti mortali . Prima però c’è il pensiero della finale di Europa League. Una settimana per chiudere l’avventura al Chelsea e quella dopo per cominciare quella alla Juve, nella speranza che a Torino non cambino idea. Potrebbe interessarti anche: Calcio Roma, omaggio a De Rossi

(fonte: Sportmediaset)