Lazio Napoli Inzaghi, le parole in conferenza stampa.

Lazio Napoli Inzaghi

Alla vigilia del match Lazio-Napoli, l’allenatore biancoceleste, Simone Inzaghi, ha rilasciato una conferenza stampa.

L’allenatore della Lazio Inzaghi non si fida del Napoli: Non dobbiamo pensare alla classifica, troveremo una squadra ferita e affamata di punti. A livello di risultati è il momento più esaltante per me, ma spero di fare meglio in futuro“. Ti piacerebbe essere sempre aggiornato sulla tua squadra del Cuore ? clicca Qui . Sul mercato: Se ci sarà qualcosa per migliorarci lo faremo, altrimenti resteremo quelli delle 9 vittorie di fila.

C’è grande entusiasmo nell’ambiante visti gli ultimi risultati. Sogna anche Inzaghi insieme ai tifosi?

Io penso solo alla sfida contro il Napoli, una squadra di vertice che ha bisogno di punti, verrà qui affamata.

L’imperativo dunque è tenere i piedi per terra?

Sì, dobbiamo pensare solo alla gara contro il Napoli, una partita da affrontare con la massima concentrazione. Non bisogna pensare al futuro, ai prossimi mesi, ma solo alla partita contro il Napoli.

Ci aggiorna sulle condizioni di Correa e sugli altri acciaccati?

Correa va valutato, vedremo dopo l’allenamento di oggi. Ha un problemino che fino a ieri gli provocava qualche fastidio. Marusic potrebbe essere indisponibile. Lulic, Jony e Cataldi hanno qualche problema ma stringeranno i denti e dovrebbero esserci.

Pensa che la rosa della Lazio sia già completa così?

Siamo soddisfatti della rosa ma ci stiamo guardando attorno, possiamo restare con i giocatori che ci hanno consentito di raggiungere questi ottimi risultati. Se troviamo qualcosa che ci possa migliorare faremo qualcosa.

Sono solo 10mila i biglietti venduti per la gara con l’Inter…

Ci aspettiamo un bel colpo d’occhio non solo dalla Curva Nord ma da tutto lo stadio, i ragazzi si meritano un grande pubblico anche per la Supercoppa vinta contro la Juve.

Lazio Inzaghi – Questa sarà una gara diversa, visto che non ha mai battuto il Napoli?

I tabù vanno sfatati, abbiamo le carte in regola per farlo, sono orgoglioso di far parte dei 120 anni di storia di questo club. I ragazzi sanno che partita dovranno fare.

Quello che sta vivendo è il suo momento più esaltante da allenatore della Lazio?

La partita di Brescia è stata impegnativa. A livello di risultati stiamo vivendo il miglior momento, non so se è il periodo più esaltante perché questi 4 anni sono stati tutti bellissimi. Non pensiamo al passato ma solo alla partita di domani.

Ieri ha incontrato suo fratello Pippo, allenatore del Benevento

Sta facendo qualcosa di straordinario, ha portato tanto entusiasmo, mi sono congratulato anche con i suoi ragazzi.

Spera di recuperare Correa almeno per la panchina?

Lo spero sì, vedremo. Per noi è un giocatore importantissimo. Gli esami hanno escluso qualcosa di serio.

Che impressione le ha fatto il Napoli di Gattuso?

Contro l’Inter ha disputato un’ottima gara, sono stati sfortunati in occasione dei gol subiti, in rosa hanno elementi in grado di essere letali in ogni momento.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *