Juventus-Verona. La conferenza di Sarri .

Juventus-Verona. La conferenza di Sarri .

Alla vigilia della sfida di campionato contro il Verona, il tecnico della Juventus , Sarri, ha rilasciato una conferenza stampa.

Juventus. Domani sera alle ore 18:00 la Juventus di Sarri ospiterà il Verona di Juric. Contro il Verona Sarri potrebbe schierare dal 1′ Buffon tra i pali e Dybala in attacco. Queste le parole del tecnico bianconero.

Resta dell’idea che non si possono fare rotazioni?
Vediamo la situazione, perché dobbiamo preparare la partita con un solo allenamento. Poi prenderemo le decisioni. Se sarà una rotazione ristretta o più ampia. In Italia abbiamo la fissa del turnover, In Inghilterra le squadre fanno tutte la stagione con 14 giocatori. Qui c’è una diversa pressione mentale per i giocatori. Adesso la squadra deve trovare un’organizzazione, dando continuità alle posizioni in campo. Vediamo la situazione. Preferirei dirlo prima ai giocatori.

Cosa c’è di suo nella Juve?
I giocatori hanno delle caratteristiche, io seguo le loro caratteristiche. Sono molto contento di quelli che ho a disposizione. Ci metto idee mie senza andare contro le loro caratteristiche.

A che punto è Dybala?
Il ragazzo è arrivato ad agosto inoltrato, non è al top della condizione ma è in grado di giocare e di darci una mano.

Come procede il percorso di Bernardeschi?
In futuro sarà più centrocampista che attaccante esterno. Ancora non ha inciso nelle partite per le qualità che ha, anche a livello fisico. Cercheremo di farlo crescere e di fargli assumere una personalità in modo che trasporti in campo le sue qualità. Compito suo, mio e della società.

Ci vorrà molto tempo per ritenersi soddisfatto?
Ognuno ha il proprio percorso, i figli come le squadre. Il percorso da fare per ogni squadra è diverso. Sta facendo tanto il allenamento. Può darsi che il Napoli di Sarri qui non lo vedrai mai.

Ronaldo ha avuto qualche pallone in meno. Questione di posizione?
Ha fatto tre conclusioni contro l’Atletico e contro squadre così non è semplice. Poi da lui ci si aspetta sempre il massimo.

Ramsey può essere la prima arma per il turnover?
Ha fatto passi in avanti importanti, Rabiot si sta risollevando. Ci sarà spazio nelle prossime partite per entrambi. Matuidi è diventato molto bravo a leggere le situazioni, quindi è anche delicato. Si tratta di due giocatori arrivati in campionati diversi, che non parlano italiano. Anche Platini ci ha messo mesi per inserirsi…

Quello uscito in questi giorni sugli ultras può condizionarvi?
La risposta di Bernardeschi è esemplare, è destinata a unire il popolo juventino, non a separarlo.

Che impressione le ha fatto quello emerso dall’inchiesta?
La Juve sta mantenendo il più assoluto silenzio, perché ne devo parlare io?

Come sta Douglas Costa?
Ha fatto benissimo in questo inizio di stagione. Era uno su cui facevo forte affidamento, era destinato a crescere. nei prossimi giorni ci sarà un primo controllo, è un infortunio muscolare e quindi starà fuori qualche partita.

Possibile sportare Danilo a sinistra e arretrare Cuadrado?
Opzione possibile. Ma stiamo aspettando anche De Sciglio, speravo in un suo recupero più veloce. Vediamo. Potrebbe interessarti anche: Derby Milan Inter, la conferenza di Giampaolo

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *