Juve Champions. La sconfitta della Juve contro l’Atletico Madrid in Champions non è passata inosservata, sopratutto in Borsa. La nuova formula della Champions prevede 10,5 milioni per la qualificazione ai quarti; altri 12 per la semifinale, e tra i 15 e i 19 milioni in caso di vittoria o sconfitta per le finaliste. Una Juve eliminata dall’Atletico Madrid perderebbe tra i 37,5 e i 41,5 milioni, oltre i ricavi da stadio.

Vincere la Champions non è solo una questione di prestigio, anche economica che potrebbe pesare sulle casse societarie e sui conti messi in preventivo per questa stagione. Da quanto riporta Calciofinanza, i bianconeri ad oggi hanno guadagnato 82,4 milioni di euro, senza considerare il botteghino.

Una cifra che potrebbe rimanere tale se eliminati agli ottavi insieme alla Roma. Di questi 17,1 milioni arrivano dal market pool, 15,3 di partecipation bonus, 29,7 di ranking storico/decennale, 10,8 di risultati e 9,5 grazie al bonus qualificazione per gli ottavi.

Visto che la seconda parte del market pool viene distribuita in base al numero di partite anche delle altre squadre della stessa nazione, se la Juve dovesse essere eliminata dall’Atletico, e la Roma vincere invece la Champions, i ricavi dei bianconeri scenderebbero a 81,4 milioni. In caso contrario, Roma fuori e Juve vincitrice, quest’ultima si ritroverebbe in cassa la bellezza di 126,6 milioni. Uscire adesso costerebbe circa 45 milioni, botteghino escluso. Potrebbe interessarti anche: Conferenza Ancelotti Napoli Zurigo

(fonte: Sportmediaset)