Inter, tutto chiaro per Antonio Conte. Scelte decise dopo le “notizie inedite” raccolte sul caso Spalletti-Icardi.

Dopo l’ufficialità del nuovo tecnico all’Inter, Antonio Conte, ha deciso di raccogliere tutte le informazioni possibili sulla vicenda SpallettiIcardi. l tecnico pugliese conosceva alla perfezione tutto la vicenda, episodio per episodio, particolari inediti «mai usciti nemmeno sui media» e perciò rimasti nel segreto dello spogliatoio. Icardi immaginava che l’addio di Spalletti gli garantisse la riconferma. E invece…

Con l’ingresso di Conte, la società gli ha affidato il compito di sciogliere il nodo Icardi ( farlo restare o cederlo). Se avesse voluto Icardi alle sue dipendenze, il club non si sarebbe opposto. Da qui una chiusura totale, nonostante la recente apertura della moglie-agente che si è detta pronta «a cedere la procura se me lo chiedesse Maurito”. Perché se “il problema è Wanda, per amore di Maurito che vuole l’Inter, ebbene Wanda è disposta a farsi da parte» hanno raccontato le fonti vicine alla coppia.

Nemmeno la minaccia indiretta, fatta col sorriso sulle labbra dal divano di Tiki Taka, di fare resistenza e rinchiudersi nel bunker di Appiano Gentile rifiutando ogni possibile trasferimento, è in grado di spaventare l’Inter incaricata di portare a termine la cessione. «Per un calciatore è un tempo infinito attendere due anni in tribuna prima di lasciare Milano a costo zero perché a fine contratto» la spiegazione di qualche operatore di mercato che deve aver colto la determinazione interista per far cambiare idea a Icardi e alla moglie-agente. Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Napoli, benvenuto Di Lorenzo

(fonte: Il Corriere dello Sport)