Quantcast

Inter Bologna Conte, le parole in conferenza stampa.

Inter Bologna Conte

Il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia del match contro il Bologna, ha parlato in conferenza stampa.

Dopo le due vittorie in trasferta contro il Sassuolo e il Gladbach, l’Inter di Antonio Conte ospita il Bologna di Sinisa Mihajlovic, nella decima giornata di campionato della Serie A. Alla vigilia del match, il tecnico nerazzurro ha parlato in conferenza stampa: “Affrontiamo una squadra forte e determinata che ha avuto una settimana per preparare la partita e alzerà l’asticella. Noi vogliamo dare continuità al nostro percorso”.

Siamo stati bravi a tapparci le orecchie, pensando a giocare e a fare del nostro meglio. Inevitabile sentire un po’ di stanchezza, ma almeno per la sfida contro il Bologna abbiamo avuto un giorno di riposo in più”.

L’Inter arriva da due successi consecutivi: “Il risultato finale condiziona tutti i giudizi – ha continuato il tecnico nerazzurro in conferenza -. Noi dobbiamo cercare di migliorare tutto, sia dal punto di vista tattico che nello spirito e approccio alla partita, ma anche nella gestione. Si può sempre fare meglio“.

La crescita di alcuni uomini in mezzo al campo è evidente, ma Conte non si accontenta: “Come tutti Barella può fare meglio, sa dove deve lavorare e come può migliorare. E’ giovane e lavorando con umiltà può fare grandi cose perché ha margini di miglioramento importanti. Sensi invece non è pronto per giocare”.

Con un calendario così fitto la parte fisica farà la differenza: “Giochiamo ogni tre giorni e sarà dura lavorare dal punto di vista fisico. Bisogna essere bravi a calibrare gli interventi e il lavoro da fare coi ragazzi, anche perché ci auguriamo di continuare a giocare ogni tre giorni”.

L’Inter recupera Kolarov per il Bologna dopo il Covid, ma non avrà Nainggolan: “Non ha recuperato e non è a disposizione. Per la sua situazione in rosa dovete parlare coi dirigenti”. Potrebbe interessarti anche: Giuseppe Meazza, la storia del capitano nerazzurro

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *