Inter Biasin. L’attaccante argentino , Mauro Icardi, non tornerà a disposizione di Luciano Spalletti per le due gare contro Eintracht e Milan e le parti sembrano alquanto lontane. Fabrizio Biasin, dalle colonne di Libero, non lascia spazio a una possibile riconciliazione tra Icardi e l’Inter: “Il fatto che nella giornata di ieri non sia stato fatto alcun passo avanti è la riprova che di pace si parla, ma la pace non si fa (e difficilmente a questo punto si farà). Il presidente Zhang non ha discusso con il giocatore, il giocatore non ha parlato con Spalletti, Marotta e Wanda Nara non si sono sentiti eccetera eccetera.

Totale: si procede senza sapere come andrà a finire tutta la faccenda, ma con una amarissima certezza: Icardi non sarà a disposizione per il derby di domenica sera e tantomeno per il ritorno degli ottavi di Europa League di giovedì. E questo significa che salterà due partite fondamentali per la stagione nerazzurra. E questo significa che il popolo nerazzurro sarà sempre più incazzato con il suo ex capitano.

E questo significa che tutto quello che sta accadendo assume i contorni di una triste farsa dove tutti hanno responsabilità per il semplice fatto che, tutti, hanno scelto di far prevalere il proprio interesse rispetto a quello dell’Inter: lo ha fatto il giocatore (per quanto possa essere arrabbiato per quello che ritiene un torto deve mettersi a disposizione), lo ha fatto l’allenatore (perché Icardi torni in gruppo ci deve essere una volontà reciproca di “riprovarci”)“. Potrebbe interessarti anche: Miranda e Brozovic disponibili per il derby?

(fonte: Gazzetta.net)