Quantcast

Giovanni Trapattoni, mito del calcio compie 81 anni.

Giovanni Trapattoni

Il grande mito del calcio italiano, Giovanni Trapattoni , mediano capace di fermare Pelé in nazionale, diventato leggenda da tecnico conquistando 7 scudetti con Juve e Inter, compie 81 anni .

Il mito del calcio italiano, spegne 81 candeline. L’ex allenatore di Juve e Inter , Giovanni Trapattoni , qualche giorno fa ha lanciato l’appello per l’emergenza Covid-19: “E’ il momento di stare tutti in difesa, io resto a casa”, ha detto in un video su Instagram . Resta sempre aggiornato sul mondo dello Sport . Guarda la nostra Pagina o seguici sui nostri canali social.

Giovanni Trapattoni ferma Pelé

Nato il 17 marzo 1939, ha vissuto una brillante carriera da calciatore, giocando da mediano e vincendo tanto con la maglia del Milan, tra il 1959 e il 1971. Nella sua carriera ci sono due scudetti, due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale, una Coppa delle Coppe e una Coppa Italia. Nel 1971-72 ha chiuso la carriera nel Varese. Nel suo curriculum anche 17 presenze e un gol in nazionale con il vanto di aver fermato il grande Pelé a Milano, in un match vinto dagli azzurri per 3-0 nel 1963. Di Trapattoni si ricorda soprattutto le panchina : dal Milan per poi diventare un mito nella Juventus.

I 7 scudetti di Trapattoni con Juve e Inter

Come allenatore della Juve resta per ben 10 anni , dal 1976 al 1986, vincendo 6 scudetti e tutte le coppe internazionali a disposizione. Passa poi all’Inter e non si smentisce, conquistando nel 1989 “lo scudetto dei record”. Diventato giramondo, ha continuato a vincere ovunque: con il Bayern Monaco, il Benfica e il Salisburgo, sua ultima squadra di club nel 2008.

Giovanni Trapattoni , ct di Italia

Meno brillante anche la sua esperienza da c.t. della nazionale azzurra, con il flop ai Mondiali del 2002 e quello a Euro 2004. In una carriera piena di successi (è tuttora l’allenatore con più scudetti, 7, nella storia della Serie A ed è nella top 10 al mondo per vittorie) c’è spazio anche per le sue frasi indimenticabili: “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *