Giorgio Chiellini: Quando la Juve tifò Inter.

Giorgio Chiellini

Il capitano della Juve, Giorgio Chiellini, ha ricordato gli attimi del primo scudetto vinto da Conte sulla panchina bianconera.

Giorgio Chiellini, difensore e capitano della Juve , nella sua autobiografia, è tornato al 2012 e al primo scudetto dell’era di Antonio Conte. Il capitano infatti ha ammesso di aver tifato per i rivali, il motivo è presto spiegato: “Ci toccava andare a giocare contro il Cagliari tifando l’Inter, perché a Milano c’era il derby, pensate un po’ come eravamo ridotti!”. 

Con la vittoria della Juve contro il Cagliari e la sconfitta del Milan nel derby contro l’Inter , la squadra di Antonio Conte poté festeggiare in anticipo la conquista del 28° titolo. “Vennero mio fratello, mia mamma, mio suocero, cinque ore di macchina da Livorno. Ricordo la tensione la domenica, dopo la merenda delle 17. Poteva succedere di tutto. Se avessimo pareggiato e il Milan avesse vinto… Ma dopo 6 minuti eravamo già in vantaggio, e l’Inter ne fece 4 al Milan. Sul nostro 2-0, autogol di Canini, ci concentrammo sul risultato del derby milanese, e a un certo punto capimmo che era fatta“.

Giorgio Chiellini: “Scudetto del 2006 vinto sul campo”

Il difensore della Juve è tornato sullo scudetto del 2006, vinto dai bianconeri e assegnato poi all’Inter per i fatti di Calciopoli. “Quello di Trieste non è stato il mio primo scudetto. Sul campo in realtà lo avevo già vinto nel 2006, ero giovane, avevo messo insieme 23 presenze in partite vere, quelle importanti Capello me le faceva giocare tutte. Insomma, mi era sembrato fin troppo facile, non me n’ero quasi reso conto. Poi la B era stata una festa, avevo 21 anni, tante offerte, ma dove andavo? Ero alla Juve“.

Ti piacerebbe essere sempre aggiornato sul mondo dello Sport ? Guarda la Pagina o vai sui canali social .

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *