Ferrari SF90. Presentata in grande stile la nuova Ferrari SF90, rossa opaca un pochino più scusa rispetto al passato. Scompare il bianco per lasciare spazio al nero con lo sponsor Mission Winnow.
Nessuna rivoluzione tecnica, ma solo l’evoluzione della SF71H. Vettel: “È bellissima, mi batte il cuore”.

Questa mattina alle ore 10:45 è iniziata la presentazione della nuova Ferrari SF90. Seduti al fianco di John , Leclerc e Vettel . Presente anche Mick Schumacher.

Prende la parola l’ad di Ferrari Camilleri:

“Voglio ringraziare tutti i presenti per essere qui in questo evento speciale. La nuova vettura è il frutto di enormi sforzi profusi da tutti all’interno della Scuderia. Oggi festeggiamo il nostro 90.esimo anniversario dalla fondazione: siamo ancora e guidati dal pensiero di Enzo Ferrari. Siamo consapevoli della gravosa responsabilità che pesa su di noi in virtù di una storia gloriosa. Abbiamo questa responsabilità che accettiamo con piacere e siamo fiduciosi. Non è facile accettare la sconfitta della scorsa stagione, ma guardiamo avanti ambiziosi.

Voglio ricordare Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen: ora inizia un nuovo percorso con il nostro leader Binotto. Lavora da tanti anni in Ferrari e conosce tutto della Scuderia: è un uomo di squadra, ha talento e lascerà il segno. Sarà un grande leader e la Ferrari raggiungerà grandi traguardi con lui. I piloti sono molto competitivi: Vettel è devoto al 100% alla Ferrari e ha ancora fame di vittorie. Accanto a lui c’è Leclerc che ha grande talento ed è veloce e maturo: gli aspetta un futuro radioso. Loro sono la punta dell’iceberg, ma sotto di loro c’è una squadra fortissima. Ora voglio ringraziare tutti i nostri tifosi: la loro fedeltà è una fonte d’ispirazione e ci spinge a fare sempre meglio”.

Adesso prende la parola Binotto:

Il nuovo team principal: “È una giornata speciale e sono orgoglioso di fare parte della Ferrari. Io guardo sempre avanti, faccio il mio lavoro al meglio. #essereFerrari è qualcosa di unico, è passione, è determinazione, è integrità, è coraggio, è competizione, è eccellenza. Credo che da parte nostra è un orgoglio e un dovere. Aspetto con ansia i test di Barcellona, non siamo ancora pronti al 100%, ma manca poco e c’è molto entusiasmo. Nel 2018 non abbiamo raggiunto il Mondiale, ma è stato un anno positivo: mi ricordo le grandi vittorie in Australia, Austria e a Silverstone. Efficienza, potenza e squadra: così descrivo il 2019”.

Vettel: “C’è molto entusiasmo”

Il tedesco: “Il cuore mi batte forte e non vedo l’ora di guidarla. È la prima volta che la vedo e sono emozionato. Con Leclerc mi trovo molto bene: io sono il pilota esperto e lui è giovane, ma è già un pilota di razza. MI piacerà lavorare con Binotto”.

Leclerc: “Un sogno che si avvera”

Il monegasco: “Ho sempre sognato di guidare la Ferrari e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Lavorare con Vettel è una grande opportunità perché è un campione. Lavoreremo insieme e sarà una stagione stupefacente: arriveremo al successo”. 

La presentazione viene chiusa da John Elkann

Il presidente della Ferrari chiude: “Buongiorno a tutti, sono lieto di essere qui accanto alla SF90 che non solo è una vettura bellissima ma anche molto competitiva. Cosa significa #EssereFerrari? È qualcosa di speciale, unico, una storia iniziata grazie alla tenacia di Enzo Ferrari. Spinto dalla passione per le corse ha fondato la Scuderia. La Ferrari deve spingere verso il futuro, #EssereFerrari significa essere una squadra, Mattia lo sa molto bene avendo lavorato qui a Maranello per 25 anni.

Il senso di #EssereFerrari è l’orgoglio di una squadra che riesce a racchiudere tutto un Paese e rappresenta il meglio dell’Italia, di un cuore rosso Ferrari, per noi l’affetto dei Tifosi sarà fondamentale, perché sta per iniziare una stagione importante e un decennio che ci porterà al Centenario. Essendo una squadra mi sembrava bello che tutti noi avessero questo cappellino come simbolo di #EssereFerrari”. Potrebbe interessarti anche: Presentata la nuova R.S. 19 

(fonte: Sportmediaset)