Everton Ancelotti: Il Napoli ha cercato di cambiarmi.

Everton Ancelotti

Il tecnico dell’Everton , Carlo Ancelotti , ritorna sull’addio azzurro: “Non puoi ingaggiarmi e poi dirmi: usa la frusta. I dirigente non sanno come alleno?”

L’arrivo di Carlo Ancelotti all’Everton , ha portato una vera e propria voglia di vincere , guadagnando diciassette punti in solo otto partite. L’ex tecnico del Napoli Ancelotti ha fatto cambiare marcia all’Everton: “Allenare in Inghilterra è affascinante, la società è ambiziosa“. In Italia, però, si parla ancora dell’esonero di Ancelotti dal Napoli: “Non è finita bene ma è stata una buona esperienza. Ho annusato l’esonero, mi ha solo dato fastidio che mi si dica: ‘Usa la frusta‘. Non puoi ingaggiarmi e poi dirmi di cambiare il modo di allenare“.

Nell’intervista esclusiva al “Corriere della Sera”, il tecnico italiano , ricostruisce l’addio azzurro e il secondo approdo in Premier League: “Un po’ per i risultati, un po’ per altre difficoltà, si è chiuso il rapporto – ha detto l’allenatore – io vengo esonerato il 12 dicembre, l’Everton ha mandato via l’allenatore ai primi di dicembre, le cose si sono combinate. Coincidenze.  “De Laurentiis mi ha detto che aveva pensato di cambiare allenatore, gli ho chiesto se era sicuro e, dopo la sua conferma, mi sono messo a cercare una nuova squadra. Non volevo essere pagato senza lavorare, per coincidenza si è liberata la panchina dell’Everton e ho accettato“.

Carlo Ancelotti torna poi al concetto della ‘frusta’: “Me lo hanno chiesto anche al Psg, al Chelsea… solo al Milan non me l’hanno detto perché mi conoscevano“. Ora però c’è solo l’Inghilterra: “Ambiente diverso, in alcuni stadi italiani hai l’impressione che la gente ti odi magari perché hai cambiato squadra. Ti si piazzano dietro la panchina per 90 minuti e vomitano insulti. Qui è impensabile“. Sei appassionato di Sport ? Ti piacerebbe essere sempre aggiornato sulla tua squadra del Cuore ? Visita la nostra pagina mainsport.it .

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *