Esonero Semplici, Luigi Di Biagio il sostituto

esonero semplici

La terza sconfitta consecutiva non è stata digerita dalla società che ha deciso di esonerare il tecnico.

Esonero Semplici : La sconfitta rimediata contro il Sassuolo è costata cara al tecnico Leonardo Semplici. Il tecnico della Spal dopo cinque sconfitte nelle ultime sei di campionato è stato esonerato dal club. Al suo posto il prescelto è Luigi Di Biagio.

Per l’ex tecnico dell’Italia Under 21, pronto un contratto fino a giugno con rinnovo in caso di salvezza. Il tecnico è atteso a Ferrara già nelle prossime ore e  potrebbe dirigere l’allenamento di lunedì. Resta sempre aggiornato con le migliori notizie di calcio  Gigi Di Biagio sarà il primo allenatore a debuttare in A arrivando dall’Under 21 come unica esperienza precedente in panchina.

Il comunicato ufficiale del club sull’ esonero di Semplici .

Attraverso una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito , la Spal ha comunicato l’esonero di Leonardo Semplici : “S.P.A.L. s.r.l comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile della prima squadra biancazzurra mister Leonardo Semplici, contestualmente al secondo allenatore Andrea Consumi, al preparatore atletico Yuri Fabbrizzi e ai collaboratori tecnici Rossano Casoni e Alessio Rubicini.

La società ringrazia mister Semplici e il suo staff per il lavoro svolto e i risultati ottenuti in questi anni, risultati che hanno permesso di raggiungere grandi traguardi e riportare la SPAL in Serie A dopo 49 anni”.

Le parole del patron Colombarini nel post gara

Dopo l’ennesima sconfitta contro il Sassuolo il patron Francesco Colombarini si è presentato in zona mista: “A questo punto della stagione ogni sconfitta è molto pesante. La squadra oggi poteva vincere con un po’ di fortuna, invece abbiamo preso gol e abbiamo perso”.

Se ci sono idee per il dopo Semplici? Sicuramente, ci sono dei contatti. Non sono io che decido, ci sarà un comunicato stampa”. 

Le parole di Semplici nel post partita:

“Avevamo preparato bene questa partita durante la settimana – ha spiegato il tecnico a Sky  – fino al loro rigore avevamo fatto discretamente, potevamo vincerla. Sapevamo i valori del Sassuolo, soprattutto nel palleggio. Poi il rigore ha cambiato tutto e noi ci siamo impauriti, senza più riuscire a ripartire”.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *