Cristiano Ronaldo Juve. Il grande giorno è arrivato, l’attesa è finita. Questa sera all’Allianz Stadium di Torino scendono in campo Juventus e Atletico Madrid per il ritorno degli ottavi di Champions League. I bianconeri vogliono ribaltare lo 0-2 subito al Wanda Metropolitano. Massimiliano Allegri si è dimostrato fiducioso nella conferenza della vigilia, ma Simeone non ha mostrato alcun timore e ha avvisato i bianconeri: “Siamo carichi”.
L’uomo più atteso della squadra della Juve, è Cristiano Ronaldo, che in un’intervista a Dazn ha espresso tutta la sua carica. Queste le parole di Cristiano Ronaldo:

“Sarà una partita difficile, l’Atletico Madrid ha giocato due finali di Champions League negli ultimi 4 anni, prima o poi la vincerà. Sappiamo che sarà difficile ma se la Juventus gioca bene passerà il turno”. Questo il bilancio nel campionato italiano: “Le prestazioni della squadra sono state positive, non abbiamo mai perso. La strada è lunga, ma abbiamo un buon vantaggio e se continueremo così non ci saranno problemi ad essere di nuovo campioni. Tra i miei ricordi anche la vittoria nella Supercoppa Italiana, il primo titolo”. Sulle differenze tra Italia e Spagna: “In Serie A è più difficile segnare, qui la prima preoccupazione è difendere bene ma comunque mi sono adattato bene e non mi mancano né Spagna né Portogallo”.

DE MAGISTRIS: “NON POSSO TIFARE JUVE”

“Chi tiferò tra Juventus e Atletico? Non riesco a tifare Juve, come si fa? Non provo quei sentimenti, non sono rancoroso, ma non riesco a tifare Juve, il napoletano non ce la fa. Ho mille difetti, uno di questi è che non riesco a tifare Juve”. Così Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, durante il forum #PoliticaPresse, a proposito del match di Champions League di stasera.

IPOTESI RIGORI: CHI SUL DISCHETTO?

Le speranze di rimonta della Juventus possono passare anche dal dischetto: se la partita finisse 2-0 anche dopo i tempi supplementari, i calci di rigori sarebbero decisivi per i quarti di finale. Allegri avrebbe studiato un piano anche in questo caso. Si parte, ovviamente, da Cristiano Ronaldo, tra gli altri rigoristi anche Emre Can, Bernardeschi, Bonucci, Pjanic e Cancelo. Potrebbe interessarti anche: Insigne potrebbe lasciare il Napoli

(fonte: Sportmediaset)