Dopo la decisione della Juventus di ridursi gli stipendi, anche l’Inter di Antonio Conte, è pronto a rinunciare a parte dello stipendio e venire incontro alle esigenze societarie per la restante parte della corrente stagione sportiva.

Da alcune fonti interne alla società nerazzurra, pare che anche i giocatori e lo staff di Antonio Conte, siano pronti a rinunciare a parte dello stipendio per venire incontro alle esigenze societarie dopo lo stop del campionato , a causa dell’emergenza coronavirus.

Alcune fonti interne infatti, hanno fatto sapere all’Ansa che “in seguito a costanti colloqui tra la società, il mister Conte e il capitano Handanovic, considerata la grave emergenza sanitaria a causa del coronavirus , è emerso che l’allenatore, lo staff tecnico e tutti i giocatori della prima squadra si sono resi disponibili ad una riduzione dei loro compensi per la restante parte della corrente stagione sportiva“.

A fonte sottolinea comunque che per quanto riguarda i dettagli si attenderanno le novità sul calendario di Serie A:

” Le modalità specifiche e gli accordi individuali verranno concordati quando gli scenari legati alla ripresa o meno della stagione in corso saranno meglio delineati“. Molto dipenderà dunque da quando (o se) si tornerà in campo per concludere il campionato.