Quantcast

Coppa Italia Juventus Genoa le formazioni degli ottavi.

Juventus Genoa Coppa Italia

La Juventus di Andrea Pirlo ospita il Genoa di Rolando Maran nel match degli ottavi di finale di Coppa Italia.

La Juventus sfida il Genoa nel match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia 2020/2021. I bianconeri cercheranno di conquistare la vittoria per tornare in finale, dopo che lo scorso anno con l’ex tecnico Sarri, avevano perso al supplementare. La partita Juventus-Genoa si giocherà mercoledì 13 gennaio 2021 alle ore 20.45 nel palcoscenico dell’all’Allianz Stadium di Torino. L’ottavo di finale di Coppa Italia si gioca su gara secca. In caso di parità, si andrà ai supplementari e poi eventualmente ai rigori.

JuventusGenoa verrà trasmessa in tv dalla Rai, detentrice dei diritti in esclusiva della manifestazione nazionale ( canale di riferimento, Rai 2). Inoltre sarà disponibile anche in diretta streaming grazie a RaiPlay. Occorrerà accedere al sito www.raiplay.it e selezionare la finestra dell’evento, o in alternativa utilizzare l’app ufficiale scaricandola su smartphone o tablet.

Le formazioni di Coppa Italia Juventus-Genoa

Andrea Pirlo schiererà il modulo 4-4-1-1. Tra i pali Buffon difesa a quattro formata da Dragusin, Demiral, Chiellini Frabotta. A centrocampo la coppia Arthur – Rabiot, mentre sulle fasce laterali agiranno Bernardeschi Portanova. Sulla trequarti spazio a Kulusevski, pronto ad innescare l’unica punta Alvaro Morata.

Rolando Maran è pronto a scendere in campo con il modulo 3-5-1-1. A difesa del portiere Marchetti spazio a BaniGoldaniga  Masiello. In mediana agiranno  SturaroRadovanovic Behrami, mentre sulle corsie laterali spazio a Ghiglione Criscito. Sulla trequarti Zajc, pronto ad innescare l’unica punta Scamacca.

JUVENTUS (4-4-1-1): Buffon; Dragusin, Demiral, Chiellini, Frabotta; Bernardeschi, Arthur, Rabiot, Portanova; Kulusevski; Morata.

GENOA (3-5-1-1): Marchetti; Bani, Goldaniga, Masiello; Ghiglione, Sturaro, Radovanovic, Behrami, Criscito; Zajc; Scamacca.

Potrebbe interessarti anche: L’infanzia di Cristiano Ronaldo.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *