Coppa Italia Juve, le parole di Sarri dopo la finale .

coppa italia juve

L’allenatore della Juve, Maurizio Sarri, dopo la finale di Coppa Italia, ha commentato la sconfitta in conferenza stampa.

L’allenatore del NapoliGennaro Gattuso, conquista la Coppa Italia contro la Juve di Maurizio Sarri. Dopo la finale l’allenatore bianconero commenta in conferenza stampa la sconfitta subita contro il Napoli ai rigori:

Dispiace perdere così, anche in Inghilterra ho visto una coppa sfumare all’ultimo rigore. Ma la squadra non è sgonfia. A livello di determinazione noi c’eravamo, anche a livello di concentrazione . Questi giocatori sono abituati a risolvere da soli le situazioni e, in questo periodo di scarsa brillantezza, non ci riescono. In Inghilterra ho lasciato la coppa all’ultimo rigore, non è bello e mi dispiace perdere una finale ai rigori: mi dispiace per la società e per i ragazzi. Spero di trasformare in rabbia e fame questa delusione. La Juve produce gioco, non mi è sembrata sgonfia“. 

Su Cristiano Ronaldo: “L’ho visto come gli altri, gli manca corsa e quel pizzico di brillantezza in più per incidere, come a Paulo Dybala e a Douglas Costa manca brillantezza per fare le cose per cui è uno specialista, ma lo ritengo abbastanza normale in questo periodo“.

Coppa Italia Juve, Sarri: “Rabbia e delusione”.

Sarri analizza l’andamento della finale persa con il Napoli ai rigori: “Abbiamo cercato di pressare meno alti, la condizione non è quella ottimale, ma la partita l’abbiamo fatta con ottimi livelli di applicazione. Ci manca brillantezza per rendere la mole di gioco pericolosa. Abbiamo questa grande difficoltà a trasformare la mole di gioco in brillantezza.

Buona la prestazione, tanta la rabbia e la delusione. Ci manca cattiveria? Non credo, non saremmo riusciti a giocare applicati e concentrati per 90’. Penso che in questo momento facciamo fatica soprattutto a livello di individualità. Zero gol segnati? Penso che sia caratteristico di questo periodo questa mancanza di brillantezza“.

Cuadrado: “Questa serata ci darà forza per campionato e Champions”

Volevamo uscire dal campo vincenti. Non è stato così, ma penso che da queste sconfitte si impara. E questa serata ci darà la forza per il campionato e la Champions. Dobbiamo guardare solo avanti. Stavamo giocando bene, ma il Napoli si è difeso altrettanto. Non è facile ripartire dopo tanto tempo: veniamo da un momento difficile che ci ha fatto capire molto della vita, sul piano sportivo dobbiamo recuperare“. 

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *