Dopo l’annuncio ufficiale da tecnico dell’Inter, Conte ha rilasciato nuove dichiarazioni :”Non vedo l’ora di portare il club dove gli compete”

Antonio Conte nell’intervista esclusiva a GQ ha rilasciato qualche dichiarazione: “Posso accettare all’inizio di avere poche possibilità di vincere ma devono esserci. Si può fare, non abbiamo limiti e non vedo l’ora di portare l’Inter dove le compete“.

Dopo l’ufficialità, i primi giorni da allenatore nerazzurro a tutti gli effetti, Antonio Conte torna a parlare. E lo fa con un’intervista al nuovo numero di GQ Italia (uscirà l’11 giugno in occasione di Pitti Immagine Uomo). Nella lunga intervista con Paolo Condò dal titolo: “Perché ho scelto l’Inter”, l’ex Ct della Nazionale racconta il suo anno sabbatico, la sua famiglia e la sua filosofia di vita. Ma svela anche la sua visione del calcio “una materia in continua evoluzione”. Senza dimenticare l’esperienza al Chelsea e la sua idea di giocatori che fanno la differenza in campo. C’è anche spazio per un elogio alla determinazione di Steven Zhang, giovane presidente dell’Inter che lo ha fortemente voluto alla guida della sua squadra.

“Si aspettano molto da me, gli interisti. E fanno bene. Non vedo l’ora di riportare l’Inter dove le compete”.

L’Inter sarà da scudetto?

“L’insieme dei risultati che ho ottenuto e soprattutto la rapidità con la quale sono venuti mi hanno cucito addosso una certa immagine. Io creo aspettative… Posso accettare all’inizio di avere poche possibilità di vincere, al limite anche l’uno per cento, ma almeno quello deve esserci”.

La scelta dell’Inter e il passato alla Juve

“Quando decidi di allenare – spiega Conte – azzeri ciò che hai fatto da giocatore, perché un calciatore può pensare di sviluppare la sua carriera in uno o due club, un tecnico no, è consapevole che se tutto andrà bene lavorerà per diverse società”, così Conte ha voluto smorzare con decisione anche le polemiche di bandiera tra tifosi per aver scelto di sedere sulla panchina nerazzurra. Infine, l’ex ct azzurro non sembra preoccupato dai possibili ostacoli che nascono dal suo passato juventino. Anzi carica i nuovi tifosi che si aspettano tanto: “Fanno bene”. Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Juventus intesa con Chiesa

(fonte: Skysport)