Quantcast

Chelsea Higuain. E’ ufficiale. L’ addio al Milan …

Higuain: ha detto sì al Chelsea

Chelsea Higuain. E’ ufficiale, il calciatore solo dopo 6 mesi lascia il Milan per riabbracciare Sarri.

Higuain da mercoledì sera è ufficialmente un giocatore del Chelsea. La vita di Higuain è cambiata radicalmente. Purtroppo il rapporto con la Juve si era inclinato durante la partita contro il Milan, quando lui aveva sbagliato un rigore e si era fatto espellere per una accesa discussione con l’arbitro. Da qui iniziano i vari contrasti con la squadra e il riavvicinamento con Sarri. L’argentino appena arrivato a Stamford Bridge, raggiunge Sarri con la formula del prestito dalla Juventus fino a fine stagione e indosserà la maglia numero 9.

Queste le prime parole di Higuain:


«Quando avuto l’opportunità di venire al Chelsea l’ho presa al volo. Un club che mi è sempre piaciuto, con tanta storia, un meraviglioso stadio, che gioca in un campionato – la Premier League – nel quale ho sempre voluto misurarmi. Spero di restituire alla società la fiducia che mi ha concesso sul campo, non vedo l’ora di iniziare e di adattarmi alla nuova avventura il più velocemente possibile».

Sarri (non sta più nella pelle, è al settimo cielo):«E’ un attaccante molto forte – ha detto alla vigilia del match di coppa di Lega contro il Tottenham – , soprattutto nella mia prima stagione a Napoli ha fatto grandi cose. Di sicuro è uno dei migliori attaccanti che ho allenato, ha la giusta esperienza per giocare qui. È uno di quei giocatori che vuole sempre vincere, in ogni situazione – ha aggiunto il tecnico dei ‘Blues’ -. In cinque anni ha perso l’autocontrollo solo due volte. L’esperienza al Milan? Non credo sia stato un fallimento. Spero che ritrovi subito la sua vena realizzativa, ma il suo gioco è importante non solo per i gol ma per il contributo che dà alla squadra».

(fonte: TuttoSport)

Potrebbe interessarti anche: Dybala conteso



 

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *