Calcio Roma. In un’intervista a “Chi” parla la moglie dell’ex dirigente giallorosso: “Il cambiamento lo vedo come un elemento positivo”.

Calcio Roma. La moglie dell’ex dirigente della Roma, Francesco Totti, in un’intervista al settimanale ‘Chi’, ha parlato tra le altre cose, anche dell’addio di Francesco Totti alla Roma

Suo marito, negli ultimi anni, ha subito alcune ingiustizie. Quando l’hanno costretto a smettere di giocare lei si è fatta sentire (definì l’allenatore ‘piccolo uomo’), e adesso che ha lasciato l’incarico da dirigente della Roma?

“Io sono sempre con lui, qualunque cosa faccia. Ma questa volta è diverso rispetto a quando ha smesso di giocare, adesso penso che il cambiamento faccia bene, lo vedo come un elemento positivo”.

Nella sua autobiografia, ‘Un Capitano’, Totti ha parlato di voi con molto trasporto: ha colto l’occasione del libro per dirle tutto in una volta?

“Non serve un libro per capire certe cose, però adesso ancora di più, perché ‘carta canta'”.

E’ vero quello che si dice da tempo, che dovreste recitare in una sit-com tipo Casa Vianello?

“E’ un’idea che ci ha sempre divertito, adesso siamo pure meno impegnati…”

Vi abbiamo visti a Ibiza con i vostri figli, lei e Francesco siete andati persino in discoteca: e noi che vi immaginavamo a giocare a burraco sul divano.

“Ci sottovalutate (ride, ndr), noi facciamo tutto, dal sacro al profano, altrimenti sai che noia. Certo, non possiamo andare in discoteca a Roma., ma facciamo feste in cassa con gli amici, balliamo, ci divertiamo”.

Dieci anni fa ha detto: “Francesco è fissato con il sesso, per fortuna ci sono i ritiri”. E adesso che non gioca più e non ci sono più i ritiri?

“Adesso sono passati dieci anni, è invecchiato (ride, ndr)” . Potrebbe interessarti anche: La Champions League torna su Mediaset

(fonte: Il Corriere dello Sport)