Calcio, Galeone festeggia l’addio di Allegri alla Juventus. L’ex allenatore del Pescara, Giovanni Galeone, ha regalato una villa al suo allievo-maestro per la decisione presa di lasciare la Juve: “Da una vita dicevo a Max di andarsene. Una promessa è una promessa, sono troppo contento. Gli lascerò la casa in Sardegna, garantisco che la vista è magnifica. Gli lascio anche la barca e la mia collezione di orologi che non metto più se no mi vengono i lividi”.

Galeone ,che a febbraio aveva anticipato l’addio di Allegri , racconta a La Gazzetta dello Sport: “Il patto risale a cinque-sei mesi fa, quando già mi aveva stufato la situazione creatasi attorno a Max: gli ripetevo che quella con la Juve era una storia finita. Troppe critiche, troppi problemi sulle sue spalle dall’addio di Marotta: non era compito suo controllare chi faceva tardi la sera”. 



E sul futuro ha un’idea precisa: “Potrebbe allenare il Real Madrid, Zidane non sembra contento e Max l’anno scorso era nel taccuino di Florentino Perez. Magari uno scambio”. Potrebbe interessarti anche: Calcio, Totti il nuovo direttore tecnico della Roma

(fonte: Sportmediaset)