Calcio estero. Il tecnico portoghese, dopo l’esonero al Manchester United, attende l’offerta giusta: “Non mi piace vivere per una partita al mese o un lavoro d’ufficio”.

Calcio estero. José Mourinho continua a cercare una nuova squadra dopo l’esonero, a dicembre, dal Manchester United. Il tecnico portoghese ha detto no a diverse offerte, tra gli altri al Benfica e a un club cinese e attende l’offerta ‘giusta’: “Ho tempo di pensare e ripensare. Tempo libero? Non sono abbastanza felice per divertirmi, ho il fuoco dentro“, ha spiegato lo ‘Special One’ in un’intervista a Sky Sport. “I miei amici mi dicono di godermi il mio tempo e le vacanze, luglio, agosto, cosa che ho sempre fatto raramente, ma non riesco a godermelo. Mi manca il mio calcio, l’impegno verso me stesso, verso le persone che mi amano e i tanti tifosi che ho per il mondo e verso tutte quelle persone che ho ispirato“, aggiunge Mourinho che esclude un impegno con una nazionale: “Non aspetto due anni per un campionato europeo o altri due per un Mondiale. Non mi piace vivere per una partita al mese o un lavoro d’ufficio, no, non ancora“. Potrebbe interessarti anche: Calciomercato Juve, Kean passa all’Everton.

(fonte: Il Corriere dello Sport)