Cagliari Zenga: Taglio dello stipendio già fatto .

Cagliari Zenga

Il tecnico del Cagliari , Walter Zenga,ha parlato dei tagli degli stipendi .

Walter Zenga , tecnico del Cagliari, ai microfoni di Radio Rai, ha parlato dei tagli degli stipendi: “Mi spiace che ci stiamo focalizzando sui soldi e non sul reale problema, cioè risolvere questo brutto momento . Lo stipendio è secondario e vi spiego una cosa: nel mio contratto c’è una clausola di buonsenso che riguardava questo periodo, le persone intelligenti fanno così. Quello che ha fatto la Juventus io e Giulini l’abbiamo fatto il 3 marzo. Leggo di tavole rotonde tra club e AIC, ma sinceramente mi sembrava corretto che queste cose venissero pensate un po’ prima…”.

Zenga sta vivendo l’isolamento a Cagliari, lontano dalla sua famiglia: “Ci sono persone che hanno perso i propri cari – ha detto l’ex portiere – La mia famiglia è a Dubai e questo mi crea qualche problema, ma sono felice che stiano tutti bene e guardo al domani con ottimismo”.

Sulla ripresa del campionato non si sbilancia: “Se si riprenderà bisognerà cambiare completamente il metodo di preparazione – ha spiegato – Non ho mai pensato di poter tornare in campo. a maggio, per me potrebbe essere fattibile giocare d’estate e accorciare lo stop tra una stagione e l’altra. Chi se ne frega delle vacanze“. 

L’allenatore rossoblù infine non esclude di ripartire a giugno e fare una lunga tirata fino all’Europeo 2021: “Sarebbe un tour de force? Ricordo che non ci alziamo all’alba a scaricare camion…se si gioca per 14 mesi di fila pazienza, Mancini è abbastanza bravo da poter fare comunque un grande Europeo. Il problema comunque ora non è una stagione o le partite che mancano, ma vedere i dati sui contagi che calano e tornare a vivere“. Sei appassionato di Sport ? Ti piacerebbe essere sempre aggiornato sulla tua squadra del Cuore ? Seguici su mainsport.it o visita i canali social .

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *