Il centrocampista del Cagliari, Radja Nainggolan, durante una live su Twitch, spiega il perché della rivalità con i bianconeri.

Il centrocampista belga , Radja Nainggolan,  di proprietà dell’Inter, in prestito al Cagliari, durante una diretta su Twitch, ha spiegato il motivo della rivalità con la società bianconera: “Voglio sfatare questo mito per cui sarei contro la Juve. Io ho sempre detto che non andrei alla Juve perché mi piacciono le sfide, non voglio mai stare con i più forti”.

Tra lui e la Juve non c’è mai stato un certo feeling nonostante i bianconeri si siano interessati a lui in diverse circostanze, ricevendo però sempre dei secchi “no”.  

Cagliari Nainggolan , la rivalità con la Juve

“La cosa più bella secondo me è prendere una squadra e portarla in alto . Poi ora gli juventini mi diranno che è la Juve a non volermi, ma va bene così. Ora i tifosi della Juve mi fanno anche i cori contro, ma la verità è che sono soltanto rimasto coerente con ciò che ho detto”. Intanto per Nainggolan si prospetta un ritorno all’Inter dopo il prestito al Cagliari.

Nainggolan e il rapporto con Conte

Visto il possibile ritorno con l’Inter, Nainggolan parla anche del rapporto con l’allenatore Antonio Conte: “Mi sarebbe piaciuto lavorare con lui, amo le persone che parlano chiaro e lui è uno che ti dice le cose in faccia, con me è stato sempre stato trasparente sin dall’inizio”. 

Sui giocatori con cui avrebbe voluto giocare del passato o del presente: “Ho giocato con tanti grandi giocatori, mi ha sempre impressionato Seedorf, poi ce ne sono tanti, Messi, Cristiano Ronaldo, è giusto che chiunque fa la differenza chiunque ci voglia giocare. La mia carriera è stata importante fino ad oggi, ho avuto sempre un buon rapporto con tutti, altroché creare problemi negli spogliatoi come qualcuno dice”.