Brescia Milan Pioli, le parole in conferenza stampa.

Brescia Milan Pioli

Alla vigilia del match Brescia Milan, il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha rilasciato una conferenza stampa dove ha parlato dello stato fisico della squadra e della presenza di Ibrahimovic .

Il Milan vola a Brescia per la ventunesima giornata di campionato della Serie A e il tecnico rossonero, Stefano Pioli, ha rilasciato una conferenza stampa . Dopo le vittorie contro Cagliari e Udinese i rossoneri sfidano le rondinelle prive del grande ex Balotelli: C’è ancora molto da migliorare, ma i risultati ci stanno aiutando, ha detto Pioli in conferenza. Per il tecnico c’è la certezza Ibrahimovic: Un valore aggiunto, uno dei migliori al mondo. Spazio a Rebic dal primo minuto? Può giocarsi una maglia da titolare.

I numeri non mentono mai. Le nostre interpretazioni delle gare esterne sono state positive, perché proviamo a fare le partite e a imporre il nostro gioco. Comunque c’è ancora tanto da fare, bisogna essere concentrati.

Brescia Milan Pioli sull’assenza di Balotelli

Senza Mario perdono la possibilità di giocate individuali importanti, però avranno ancora più compattezza, dinamismo e corsa. Saranno determinati, aggressivi e in generale giocano un buon calcio, per altro hanno un obiettivo importante per cui lottare, ma lo abbiamo anche noi.

Brescia-Milan Pioli : Partita della svolta?

Me lo chiedono prima di ogni partita da quando sono qui. Ma è giusto così, dobbiamo pensare che ogni partita sia quella decisiva. Solo così possiamo fare bene. È il momento di tenere la testa sul manubrio, spingere e crescere, non pensare dove saremo il 24 maggio”

Su Castillejo

Ha detto che abbiamo mangiato tanta m…a? Ha ragione, è importante quello che ha detto e deve essere uno stimolo. Abbiamo avuto momenti difficili, ma abbiamo le qualità giuste per essere qui.

Su Tonali

Giocatore dalle grandi qualità, sicuramente da prendere in considerazione e da tenere d’occhio per la partita di domani.

Sulla classifica

È sempre appesa a Milanello. Noi non lavoriamo per pettinare le bambole, il nostro obiettivo è migliorare la classifica e portare il Milan dove gli compete.

Sull’effetto Ibra

Lui è un valore aggiunto per gli atteggiamenti, la professionalità e la determinazione che mette ogni giorno. Non mi sorprende che abbia avuto un effetto così immediato su di noi. Parliamo di un giocatore tra i migliori al mondo, mi aspettavo tanto da lui e ho trovato una persona molto disponibile e intelligente. È entrato con curiosità, non posso dire in punta di piedi perché Ibra non entra mai in punta di piedi….

Sulla consapevolezza

Le vittorie sono arrivate tramite le buone prestazioni. Ci sono tante cose positive che stiamo facendo, ma tante altre le dobbiamo migliorare. Sicuramente gli ultimi risultati ci aiutano, perché solamente con una testa positiva e un atteggiamento convinto possiamo fare un grande girone di ritorno.

Su Rebic

Può giocarsi una maglia da titolare, ma come lui ci sono tanti altri che stanno bene. Farò le mie scelte prima della partita. Il suo miglioramento? Dipende tutto dalla convinzione con cui lavori. Gli allenatori possono fare scelte diverse, io per tre mesi l’ho fatto, ma noi siamo 24 e si gioca in 11, i ragazzi non devono subire queste scelte e continuare a impegnarsi e rispondere. Chi lavorerà come ha fatto lui sarà chiamato in causa.

Su Paquetà

Manca ancora qualche giorno alla fine del mercato. Per ora siamo stati molto bravi a restare concentrati e anche Lucas è molto disponibile. Poi è chiaro che non sia completamente soddisfatto. Però se lavori bene puoi farti trovare pronto quando vieni chiamato in causa ed è questo l’atteggiamento che devono avere tutti. Lui deve avere la convinzione di essere un giocatore completo, ma deve diventare un giocatore più determinante in fase di finalizzazione. O fai gol o lo fai fare, si è impegnato molto, ma uno come lui deve trovare la giocata vincente.

Su Suso

Si sta allenando benissimo, è disponibile per giocare. Non puoi fare a meno di restare aggiornato con tutte le news della tua squadra? Guarda la pagina mainsport.it .  

Sul mercato

Non sono io a dare aggiornamenti. Rodriguez ha avuto un piccolo problema fisico, ma poi si è allenato con la squadra e domani dovrebbe esserci. Non so cosa potrebbe succedere, non dobbiamo deconcentrarci e perdere energie su cose che non possiamo controllare.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *