Atalanta roma, le probabili formazioni di Serie A.

Atalanta Roma

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini sfida la Roma di Paulo Fonseca, nella ventiquattresima giornata di Serie A.

L’Atalanta al quarto posto con 42 punti in classifica, ospita la Roma al quinto posto a quota 39 , nella ventiquattresima giornata di campionato della Serie A. I padroni di casa sono reduci da una vittoria contro la Fiorentina con il risultato di 1-2 , mentre gli ospiti hanno perso in casa contro il Bologna con il risultato di 2-3. Sei appassionato di Sport ? Ti piacerebbe seguire la tua squadra del Cuore? Seguici sulla nostra pagina mainsport.it . 

La partita Atalanta-Roma si giocherà sabato 15 febbraio 2020 alle ore 20.45 nel palcoscenico del Gewiss Stadium e sarà trasmessa in diretta tv  esclusiva su DAZN la piattaforma in streaming che permette la visione delle gare da PC, Smartphone, Tablet e Smart TV .

Le probabili formazioni di Atalanta-Roma

Gian Piero Gasperini dovrebbe scendere in campo con il 3-4-1-2. A difesa del portiere Gollini probabile conferma per  Toloi Palomino e Djimsiti. A centrocampo dovrebbero agire de Roon – Freuler, mentre sulle corsie laterali spazio a Djimsiti Gosens. Sulla trequarti dovrebbe giocare dal 1′ Gomez pronto ad innescare la coppia di attaccanti IlicicZapata.

Paulo Fonseca dovrebbe invece confermare il 4-2-3-1. Tra i pali Pau Lopez, difesa a quattro composta molto probabilmente da Santon Mancini , Smalling e e Kolarov . A centrocampo spazio alla coppia PelllegriniVeretout, mentre sulla trequarti agiranno dal primo minuto Under , Perotti Mkhitaryan, pronti ad innescare l’unica punta Dzeko.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Gomez, Ilicic; Zapata. Allenatore : Gian Piero Gasperini .
Indisponibili: Sutalo.

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Pellegrini, Veretout; Perotti, Mkhitaryan, Under; Dzeko. Allenaotre : Paulo Fonseca .
Squalificati: Cristante.
Indisponibili: Zaniolo, Zappacosta, Diawara.

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *