Atalanta Roma Fonseca, le parole in conferenza stampa.

Atalanta Roma Fonseca

L’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, alla vigilia del match in trasferta contro l’Atalanta, ha parlato in conferenza stampa.

La Roma di Paulo Fonseca è in crisi di risultati: 4 sconfitte e solo 1 vittoria nelle ultime 6 in campionato e deve affrontare una delle trasferte più complicate, quella contro l’Atalanta. Queste le parole del tecnico giallorosso:

Roma Fonseca – Che partita si aspetta contro l’Atalanta?

L’Atalanta è una grandissima squadra, ha grandi qualità, attacca in modo particolare, ha grandi giocatori, è una delle partite più difficili che abbiamo. Non puoi fare a meno di restare aggiornato con tutte le news della tua squadra? Guarda la pagina mainsport.it . 

Ha pensato a qualche cambiamento tattico?

Vediamo, abbiamo già cambiato nelle altre partite, l’importante è non cambiare i principi in cui crediamo. In questo momento, dopo due sconfitte, tutto è posto in dubbio. Ma quando noi crediamo nel nostro lavoro, questo significa che non è tutto male ciò che facciamo. Dobbiamo tornare a fare bene, questa è l’unica cosa importante per me.

Atalanta Roma Fonseca- Non avrà a disposizione Diawara e Cristante. Sta pensando a Mancini centrocampista?

Mancini a centrocampo è una possibilità, vedremo domani.

Carles Perez è pronto per giocare titolare a Bergamo?

Carles ha fatto una buona partita contro il Bologna, è un ragazzo che sta capendo come è il calcio italiano, è diverso da quello spagnolo. Penso che la partita contro il Bologna è stata particolare, non era il miglior momento per far giocare Perez, non è facile che sia titolare domani.

La squadra ha smarrito umiltà dopo il derby?

Io sono totalmente concentrato nella partita contro l’Atalanta, non voglio commentare nessuna dichiarazione di Petrachi, in questo momento non ci sono divisioni, siamo tutti insieme, lavoriamo insieme per fare una buona partita a Bergamo.

Converrebbe sfruttare Bruno Peres 20 metri più avanti?

Difficile immaginare in questo momento Bruno Peres più in alto, non abbiamo bisogno di Bruno Peres come ala, abbiamo bisogno di lui come terzino in questo momento.

Cosa pensa del VAR challenge?

Sono a favore di tutto ciò che può migliorare il lavoro degli arbitri, ma confesso di non averla capita bene, magari meglio aspettare per poterne parlare in modo più approfondito.

Qual è il momento di Under e Kluivert?

Dopo l’infortunio Kluivert non ha fatto buone partite come prima, Under ha giocato bene dopo l’infortunio di Zaniolo, ma loro sono soltanto due giocatori, in questo momento abbiamo bisogno di tutta la squadra, abbiamo bisogno dei giocatori di esperienza, adesso è difficile giocare per i giovani.

Bruno Peres, Fazio e Mancini saranno titolari a Bergamo?

Ci sono buone possibilità che giochino tutti e tre.

E’ lei che non è riuscito a trasmettere coraggio alla squadra, oppure sono i giocatori che non riescono a essere coraggiosi come lei chiede?

Per giocare nella mia squadra bisogna avere coraggio, e penso che i miei giocatori siano stati sempre coraggiosi. Per esempio non è facile giocare contro la Juve, ma abbiamo reagito dopo il gol. La squadra ha accusato molto la partita contro il Sassuolo, abbiamo perso iniziativa e tranquillità. Io ho giocato a calcio e per me è facile capire quando succedono queste cose.

Sceglierà i giocatori offensivi in base alla capacità di saper giocare sotto pressione?

Bisogna prendere decisioni rapidamente contro l’Atalanta, perché mettono molta pressione e recuperano tanti palloni, creando azioni in contropiede. Non c’è tempo per decidere contro l’Atalanta, abbiamo lavorato su queste situazioni per fare una buona partita.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *