Atalanta Juventus 3-0: Le pagelle dei giocatori.

Atalanta Juventus 3-0: Le pagelle dei giocatori.

Atalanta Juventus 3-0. I bianconeri, escono ai quarti di Coppa Italia. L’Atalanta esce vincitrice e dovrà affrontare in semifinale la Fiorentina. La gara viene decisa nel giro di due minuti tra il 37′ e il 39′: prima Castagne ruba palla a Cancelo e fulmina Szczesny, poi Zapata raddoppia con un destro dal limite. Al gol del colombiano, che fa tris all’86’, Allegri perde il controllo e viene espulso da Pasqua.

Le pagelle dell’Atalanta

BERISHA 6 – Incredibile ma vero, non deve praticamente sporcarsi i guanti. L’unico intervento impegnativo è su Khedira, nella ripresa.

Rafael TOLOI 7 – Preziosissimo. Sbaglia poco o nulla, cavandosela bene anche nelle situazioni più complicate, e dopo l’intervallo opera un salvataggio fondamentale su Ronaldo.

Berat DJIMSITI 7 – L’unica, piccola macchia è il giallo estratto da Pasqua nei suoi confronti a fine primo tempo. Per il resto regala solidità e sicurezza alla difesa.

José Luis PALOMINO 7 – Anche lui su ottimi livelli. Regge l’urto anche nei momenti di maggior pressione bianconera (dall’89’ Andrea MASIELLO s.v.)

Hans HATEBOER 6 – Nel primo tempo si propone continuamente, senza però trovare spazi. Ha maggiore lavoro difensivo nella ripresa.

Marten DE ROON 7 – Gioca a mille all’ora per almeno un tempo, pressando e recuperando palloni su palloni. Contributo fondamentale in mezzo al campo (dal 90′ Robin GOSENS s.v.)

Remo FREULER 6,5 – Difensivamente soffre qualcosa, tanto da prendersi un’ammonizione, ma sopperisce con le consuete geometrie.

Timothy CASTAGNE 7 – Stantuffo inesauribile sulla fascia sinistra, cerca e spesso trova il dialogo con Gomez. Sua la fondamentale rete che sblocca il punteggio.

Alejandro GOMEZ 7 – Ogni volta che ha il pallone tra i piedi sa sempre cosa farsene. Delizioso e prezioso. Suo l’assist per il raddoppio di Zapata.

Josip ILICIC 6 – Schierato assieme a Gomez dietro a Zapata, dura meno di mezz’ora e poi deve alzare bandiera bianca (dal 26′ Mario PASALIC 5,5 – Piccola nota stonata dell’Atalanta: sulla trequarti incide poco)

Duvan ZAPATA 7,5 – Vero incubo della Juventus. Con la sua sola presenza spaventa la rabberciata difesa bianconera, segnando la doppietta che chiude il match. Chi lo ferma più?

All. Gian Piero GASPERINI 7,5 – Perde Ilicic, ma riesce lo stesso ad arginare le fonti di gioco bianconere e, contemporaneamente, a creare i presupposti per far male. Vive una delle notti più esaltanti della carriera.

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 5,5 – Mette una pezza su Gomez, poi non copre bene il primo palo sulla botta vincente di Zapata.

Mattia DE SCIGLIO 4 – Accentra la propria posizione prima della mezz’ora, crollando e sbagliando praticamente nelle azioni di tutti i gol: il simbolo della sua prestazione è il pasticcio che manda in gol per la seconda volta Zapata.

Daniele RUGANI 5 – Perde ben presto un punto di riferimento come Chiellini e, contemporaneamente, tutte le proprie sicurezze.

Giorgio CHIELLINI 6 – Salva su Zapata, poi i muscoli lo tradiscono nuovamente ed è costretto al cambio (dal 27′ João CANCELO 4 – Decisivo a Roma, disastroso questa sera. Sanguinoso il pallone perso nell’azione del vantaggio atalantino. Poi prosegue la galleria degli orrori con una serie di sciocchezze quasi infinita. Serataccia)

Alex SANDRO 5 – Gioca a bassi ritmi e non è mai un’arma in più. Tanti cross, nessuno dei quali arriva a destinazione.

Sami KHEDIRA 4,5 – Spaesato. Inizia con un disimpegno centrale sbagliato, non trova la posizione giusta e non dà un contributo minimamente accettabile, anche se impegna Berisha (dal 71′ Miralem PJANIC 5,5 – Non dà il cambio di passo, anche se a sua discolpa c’è il ridotto tempo a disposizione)

Rodrigo BENTANCUR 5 – Ectoplasmatico. Non difende bene e non costruisce. Serata da dimenticare.

Blaise MATUIDI 5 – Battaglia, prova a dare una mano, ma a vuoto. E nel finale si fa ammonire per un fallo di frustrazione.

Federico BERNARDESCHI 5 – Parte tutto sommato bene, con un paio di guizzi che sembrano promettere bene. Poi si spegne come tutta la squadra.

Paulo DYBALA 5 – Fa ammonire un paio di avversari nel finale del primo tempo, ma sono gli unici highlights della sua partita. Serata no anche per lui (dal 62′ Douglas COSTA 5 – Il suo ingresso non dà la scossa sperata. Tanto fumo, pochissimo arrosto)

Cristiano RONALDO 5 – Non trova i compagni e i compagni non trovano lui. Per una volta, l’alieno torna sulla terra.

All. Massimiliano ALLEGRI 5 – Non dà le giuste motivazioni alla squadra e, per peggiorare le cose, perde la testa facendosi espellere. L’infortunio di Chiellini non può essere un alibi. La partita finisce Atalanta Juventus 3-0. Potrebbe interessarti anche: Inter Lazio le probabili formazioni

(fonte: Eurosport)

Reader Interactions

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *