Allegri vicino alla panchina dello United.

Allegri vicino alla panchina dello United.

“Non parlo ancora bene l’inglese, ma sto imparando”, così Massimiliano Allegri prova a evitare le domande di chi lo vede già sulla panchina del Manchester United.

Dopo l’esperienza sulla panchina della Juve ora Allegri è fermo anche se, a quanto pare, il futuro lo aspetta al Manchester United. Su di lui c’è anche il Tottenham . Il tecnico ha lasciato la Juventus deciso a non saltare su un’altra panchina, ma la possibilità del club inglese, mai così in difficoltà, difficilmente lascerà indifferente l’ex bianconero in caso di chiamata nelle prossime settimane. Dopo 9 giornate, infatti, i Red Devils sono a -2 dalla zona retrocessione con soli nove punti ottenuti.

Amo mettermi in discussione e quando sono arrivato alla Juve, dopo gli anni di Conte, molti hanno pensato che mi sarei bruciato” ha detto Allegri, che però non pensa al suo futuro e preferisce parlare del suo modo di fare calcio: “Se vuoi fare tutto da solo, non otterrai nulla. Non posso fare il medico, il fisioterapista e il preparatore atletico, non ne ho le competenze e il mio principio è sempre stato quello di circondarmi di persone intelligenti, anche da calciatore ho cercato di apprendere dai miei compagni. L’allenatore deve creare un ambiente di lavoro armonioso, condividere le responsabilità con gli altri e risolvere insieme i problemi. Io ascolto più di quanto dico“.

Ha infine parlato di Mandzukic, protagonista assoluto del suo periodo in bianconero. Proprio il croato è al centro dei rumors di mercato: È l’esempio di un giocatore speciale, mi ha dato molto spazio di manovra. In passato ha spesso cambiato squadra, ma adesso è alla sua quinta stagione alla Juventus e questo è uno dei miei più grandi successi”. Potrebbe interessarti anche De Laurentiis : Insigne scomodo, Mertens e Callejon …

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *